giovedì, 18 Luglio 2024

U.S.A., si prospetta un nuovo impero trumpiano: i sondaggi del New York Times parlano chiaro

Secondo i dati in cinque stati su sei, i quali Arizona, Georgia, Michigan, Nevada e Pennsylvania, Trump, supera Biden con un margine di punti compresi fra i tre e dieci, in percentuale.  Biden è avanti solo in Wisconsin, di due punti percentuali.

Da non perdere

Negli Stati Uniti, si stanno avvicinando i tempi delle nuove elezioni 2024 e sembra che l’era del presidente Joe Biden stia giungendo al termine. Questo è quanto emerge dai sondaggi del New York Times e del Siena College. Il fatto più preoccupante non è tanto la sempre più diffusa ‘impopolarità’ di Biden, ma la crescita progressiva dei sostenitori del suo ex avversario politico: Donald Trump. In cinque stati su sei, i quali Arizona, Georgia, Michigan, Nevada e Pennsylvania, Trump, supera Biden con un margine di punti compresi fra i tre e dieci, in percentuale. Biden è avanti solo in Wisconsin, di due punti percentuali.

Analizzando i dati emersi, risulta che gli elettori sotto i 30 anni favoriscano Biden solo di un punto percentuale e che il suo vantaggio tra gli elettori ispanici sia ridotto a una sola cifra. Il vantaggio del politico nelle aree urbane è la metà del vantaggio di Trump nelle zone rurali. Per quanto riguarda le questioni di genere, risulta che la popolazione femminile continui a preferire Biden, mentre gli uomini preferiscano Trump con un margine due volte più ampio.

Il ritorno del ‘salvatore bianco’

A distanza di quattro anni dalla perdita delle elezioni (gesto da lui definito mirato, in quanto le votazioni sarebbero state manipolate da Biden), l’ex presidente ha in programma di tornare al suo ruolo, più forte di prima.

Fra dichiarazioni razziste, accuse di aggressione sessuale ed innumerevoli accuse di corruzione e frode, per non parlare dell’indimenticabile e agghiacciante episodio dell’assalto di Capitol Hill dei suoi seguaci, il personaggio che risulta essere il favorito degli americani è proprio Trump. Che avesse una schiera di fedelissimi è sempre stato chiaro, ma quello che è necessario domandarsi è: cosa ha spinto due terzi dell’elettorato di Biden a cambiare direzione? Il malcontento si diffonde, in quanto, molti americani stanno perdendo fiducia nelle capacità politiche di Biden, notando un progressivo degrado sotto la sua guida in campo economico e per quanto riguarda le questioni legate principalmente alla politica estera e all’immigrazione.

Ultime notizie