giovedì, 18 Luglio 2024

Meteo, allerta gialla in Italia: arancione nelle regioni Liguria e Toscana

Confermate le previsioni meteo dei giorni scorsi, oggi in Italia è allerta gialla. Le regioni colpite: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Umbria,  Piemonte, Trentino Alto Adige e Veneto. Nelle regioni Liguria e Toscana, è, invece allerta arancione.

Da non perdere

Confermate le previsioni meteo dei giorni scorsi, oggi in Italia è allerta gialla. Le regioni colpite: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Umbria,  Piemonte, Trentino Alto Adige e Veneto. Nelle regioni Liguria e Toscana, è, invece allerta arancione.

Le regioni

ALLERTA ARANCIONE
Liguria
Le precipitazioni sono cominciate verso le 3.30 di notte, spostandosi dall’imperiese alla zona del levante ligure. Violenti rovesci la mattina del 24 a partire dalle 6, specificatamente nella zona Recco-Camogli, dove, già a partire dalle 22 di sera di lunedì, si sono verificati dei rovesci. Nella notte, l’alluvione ha allagato il centro città di Recco, entrando anche in negozi e case. Sono stati 60 gli interventi dei vigili del fuoco, chiamati a spostare auto allagate, rimuovere alberi abbattuti e oggetti in strada. Sfollata una famiglia a Camogli.

A Lavagna una tromba d’aria ha scoperchiato due tetti in città spostandosi, poi in mare. Chiusa l’uscita dell’autostrada di Recco e il tratto fra Recco e Rapallo. Chiusa l’autostrada A12 Genova- Livorno, completamente allagata.

Chiuse scuole di ogni ordine e grado.

le zone

É scattata alle 6 l’allerta arancione sui bacini grandi della Zona C, che durerà fino alle 18 di oggi martedì 24 Ottobre, sarà poi gialla fino alle 23:59. Sui bacini piccoli e sui bacini medi l’allerta sarà arancione sino alle 18 di oggi, poi gialla fino alle 23:59 . 

È terminata alle 6 l’allerta arancione sui bacini piccoli e medi della Zona D, è scattata quindi l’allerta gialla che sarà in vigore sino alle 15:00. Sui bacini grandi alle 6 è terminata l’allerta gialla.

Nella Zona E nei bacini piccoli l’allerta arancione termina oggi martedì 24 Ottobre alle 13 e segue allerta gialla fino alle 15. Anche nei bacini medi l’allerta arancione termina alle 13 e la gialla proseguirà fino alle 18.

Nella zona B l’allerta arancione termina alle 8 di oggi martedì 24 Ottobre e sarà gialla fino alle 15.

Nella Zona A l’allerta gialla termina alle 15 di oggi.

Toscana
La Protezione Civile dichiara rischio idrogeologico con codice arancione nell’intera regione, fatta eccezione per la zona sud-orientale e le isole, con codice giallo attivo dalle 6 di mattina a mezzanotte.

L’allerta arancione rimarrà attiva per l’intera giornata di martedì 24 nell’area nord occidentale, dalle 11 a mezzanotte nella zona centro-meridionale.

Chiuse le scuole di ogni ordine e grado nei seguenti comuni- in aggiornamento: i Massa, Carrara, Aulla, Pontremoli, Podenzana e Licciana Nardi, Livorno, Piombino, Collesalvetti, San Vincenzo. Campiglia Marittima, Grosseto, Follonica e Gavorrano.

ALLERTA GIALLA
Il Veneto subirà forti perturbazioni, associate al transito di una saccatura. Rovesci più abbondanti su zone montane e pedemontane, possibili rovesci fra Prealpi e Pianura. L’allerta gialla fino alle 20 di domani riguarda i bacini Vene-A Alto Piave (BL), Vene H Piave Pedemontano (BL – TV), Vene B Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone (VI – BL – TV –VR), Vene C Adige-Garda e Monti Lessini (VR).

Lazio
La Protezione Civile ha dichiarato stato di allerta per le successive 24-36 ore. Temporali, forti venti e burrasca nella zona meridionale, burrasca forte in quella appenninica. Si prevedono inoltre precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco, dalla tarda mattinata fino alle successive 18-24 ore. Previste anche grandinate di forte intensità, fulmini e raffiche di vento di una portata sempre maggiore.

Friuli
Allerta gialla da oggi fino a mercoledì mattina. Previsti temporali e mareggiate.

La protezione civile dichiara: “Martedì una saccatura atlantica determinerà afflusso in quota di intense correnti sud-occidentali, mentre nei bassi strati, sull’Alto Adriatico, affluirà Scirocco che penetrerà anche sulla pianura orientale. Tale situazione renderà l’atmosfera molto umida ed instabile”

“Sulla zona occidentale e sulla costa saranno probabili piogge intermittenti da moderate ad abbondanti – continua – Sulla zona montana e sulla fascia centro-orientale della regione piogge intense, più continue, anche temporalesche. Probabili piogge molto intense sulle Prealpi Giulie e non si escludono forti piogge stazionarie anche dalla pianura udinese alla fascia collinare orientale. Sulla costa soffierà vento da sud moderato o sostenuto che girerà a Libeccio in serata; vento da sud-ovest sostenuto in quota sulla zona montana. Possibili mareggiate sulle coste esposte tra Lignano e Grado. Mercoledì al mattino possibile acqua alta sulla costa. Possibili piogge sparse in genere abbondanti, più continue sulla fascia orientale, con qualche rovescio e qualche temporale”.

Ultime notizie