domenica, 21 Luglio 2024

Grecia in fiamme, non c’è pace per Rodi e Corfù: “È la più grande evacuazione della storia ellenica”

Continuano gli incendi nelle isole di Rodi e Corfù, arrivando a 9 zone di emergenza con massicce evacuazioni. Nell'isola di Evia un canadair è precipitato durante le operazioni di spegnimento, causando il decesso di entrambi i membri dell'equipaggio.

Da non perdere

Per le isole di Rodi e Corfù, rispettivamente nel Dodecaneso e nelle Ionie, non c’é accenno di sollievo. Le fiamme stanno continuando a diffondersi, portando a un totale di 9 aree di emergenza: si tratta della più grande evacuazione della storia del Paese. Le autorità della Protezione Civile avvisano che lo stato di allerta non diminuirà, viste le temperature estreme ancora previste per questi giorni. Nel corso della scorsa settimana già 19mila persone erano state evacuate da Rodi, 2500 da Corfù, svuotando case e villaggi vacanze.

Il Ministro degli Esteri Antonio Tajani assicura massima assistenza ai nostri connazionali. Per ora nessun italiano sembra trovarsi in situazioni di pericolo diretto. “Non abbiamo segnalazioni di fatti preoccupanti, di italiani che hanno avuto problemi gravi, se non il disagio di abbandonare i luoghi di villeggiatura”. La Farnesina segue costantemente la condizione dei concittadini, rassicurando le famiglie sulla completa disponibilità a fornire aiuto e informazioni. L’ambasciata ha inoltre organizzato uffici mobili negli aeroporti greci per assistere gli italiani.

Secondo il Dipartimento dei Vigili del Fuoco gli incendi di Corfù sono molto più contenuti di quelli di Rodi, dove la zona sud-est è fortemente colpita. Secondo le stime degli esperti, le aree maggiormente danneggiate dagli incendi ammontano a circa 150mila ettari di terreno, circa il 10% della superficie totale dell’isola. A Corfù invece le fiamme avvolgono l’area più ampia del versante nord-orientale. Nelle ultime ore anche l’isola di Evia, o Eubea, è stata al centro di eventi drammatici: un canadair in volo sopra un canyon è precipitato. L’incidente, ripreso dalla tv di Stato Ert, è avvenuto nell’area di Platanistos, a  Karystos. Pilota e copilota, di 34 e 27 anni, hanno perso la vita.

Il premier greco Kyriakos Mitsotakis pronostica “un’estate difficile“, a causa dei forti venti, del caldo torrido incessante e della conformazione dei territorio ellenico, che in molti casi complica le operazioni di soccorso.

Ultime notizie