venerdì, 19 Luglio 2024

Milano, incendio in una casa di riposo: 6 morti e 81 intossicati

All’1:20 di notte un incendio è scoppiato nella casa di riposo a Milano. I PM escludono che l’incendio possa avere un origine dolosa.

Da non perdere

Questa notte, circa all’1.20, è scoppiato un incendio all’interno della casa di riposo “Per Coniugi”, a Milano, in via dei Cinquecento. Si contano per ora sei morti: cinque donne e un uomo.

Due donne di 69 e 87 anni sono morte carbonizzate. Mentre i restanti sono morti per intossicazione da fumo: un uomo di 73 anni e tre donne di 85, 84 e 74 anni. Ci sono anche 81 intossicati ma nessuno ha riportato ustioni gravi. Di queste 81, due sono in condizioni gravi e sono state trasferite agli ospedali Niguarda e San Raffaele, 14 in condizioni serie e gli altri 65 non gravi. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco, undici ambulanze, le forze dell’Ordine e i PM, che escludono che l’incendio possa avere origine dolosa.

La struttura è inabitabile per il momento. L’incendio sarebbe scoppiato in una sola stanza del primo piano, Nella stanza vi erano solo due donne, morte poi carbonizzate. I soccorsi hanno fatto uscire uno alla volta tutti gli anziani ospiti nella struttura e hanno messo a ciascuno di loro un braccialetto e una coperta termica. Poi li hanno fatti salire su un autobus per portarli in altre strutture. Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha fatto una visita alla struttura e ha commentato. “Poteva andare peggio ma sei morti sono un bilancio pesantissimo”, così come anche le altre vittime morte per aver inalato troppo fumo.

La struttura

La “Casa per Coniugi” è una residenza sanitaria assistenziale di Milano. Rientra in quelle strutture gestite dalla cooperativa Proges. La struttura, al momento inagibile, accoglie anziani non autosufficienti e che non hanno bisogno di prestazioni ospedaliere. Inoltre, ospita anche due sezioni dedicate ai malati di Alzheimer. È un vecchio edificio di tre piani costruito nel 1920 ma solo dal 1955 è stata usata come casa di riposo con 210 posti letto.

Ultime notizie