martedì, 28 Maggio 2024

Guerra in Ucraina, missili su condominio a Kharkiv. Germania spinge negoziati di pace: “Appoggio a Kiev immutato”

Secondo quanto riferisce governatore in esilio del Lugansk, i russi hanno abbandonato la città di Kreminna durante gli scontri. L'Fsb ha annunciato di aver sventato un attacco terroristico organizzato da due cittadini russi. Nella giornata di oggi il ministro degli Esteri francese si è recato a Kiev per incontrare la sua controparte ucraina Reznikov.

Da non perdere

Dopo l’assalto condotto nella città di Kherson, colpita da 33 razzi, questa mattina 28 dicembre le Forze Armate russe hanno bombardato la regione e la città di Kharkiv. Il raid ha riguardato anche la città di Kovsharovka, in cui un edificio residenziale è stato danneggiato da un missile. A riferirlo è stato il sindaco di Kharkiv Igor Terekhov, attraverso un post su Telegram: “La città è sotto tiro. Chiedo a tutti di rimanere nei rifugi e di osservare le misure precauzionali”. Il capo militare regionale Oleg Sinegubov ha invitato tutti i cittadini a non ignorare l’allerta.

Russi lasciano la regione del Lugansk

Stando a quanto affermato dal governatore in esilio del Lugansk Sergii Gaidai, e poi riportato dal New York Times, il comando delle truppe russe avrebbe abbandonato la città di Kreminna dove sono in corso degli scontri. Non sarebbe la prima volta che i soldati di Mosca abbandonano un territorio, infatti già lo scorso 11 novembre avevano annunciato il ritiro delle truppe da Kherson, che poi è stata totalmente liberata. Secondo Gaidai la liberazione della città aprirà la strada alle truppe di Kiev, stanziate a Starobilsk, verso Rubizhny e Severodonetsk.

Sventato attacco terroristico in Russia

Secondo quanto riporta l’agenzia Tass, l’Fsb servizio di sicurezza russo ha sventato un attacco terroristico a Chegem. In un comunicato stampa pubblicato al termine dell’operazione, l’intelligence di Mosca riferisce che l’attentato è stato organizzato da due cittadini russi dietro ordine di Kiev. “Dopo aver commesso il crimine, i due stavano pianificando di recarsi in Ucraina per prendere parte alle operazioni di combattimento contro le Forze Armate russe” si legge nel comunicato. Il servizio di sicurezza, successivamente ha arrestato i due terroristi e li ha uccisi per aver opposto resistenza. Dopo lo scontro a fuoco, gli agenti dell’Fsb hanno trovato una bomba improvvisata al tritolo del peso di 2 chilogrammi, un fucile d’assalto AK-74, una pistola PM di fabbricazione sovietica e delle munizioni.

Ministro della Difesa francese a Kiev

Nella giornata di oggi il ministro della Difesa francese Sebastien Lecornu si è recato a Kiev in visita, e durante la sua permanenza incontrerà il suo omologo ucraino Oleksiy Reznikov per discutere della difesa del paese guidato da Zelensky. La notizia è stata data dall’emittente televisiva Tf1, riportata poi da Ukrinform, che afferma di come al suo arrivo Lecornu sia andato a deporre una corona di fiori, in nome della Francia, al muro della memoria dei caduti in ricordo dei soldati morti durante la guerra. L’emittente inoltre, fa sapere che al termine dell’incontro con Reznikov ci sarà una conferenza stampa.

Germania favorevole a colloqui di pace

Nella giornata di ieri Dimytro Kuleba ha dichiarato di voler richiedere dei colloqui di pace da tenersi all’ONU, e quest’oggi è arrivato un parere favorevole dalla Germania. Il portavoce del ministero degli Esteri Christofer Burger, si è espresso positivamente sulla possibilità ma ha dichiarato di non credere che questi incontri avverranno nel breve periodo. Secondo Burger, spetta a Kiev decidere tempi e modalità dei negoziati, ma il Cremlino non rinuncerà ai suoi obiettivi. “In linea di principio, qualunque proposta abbia per obiettivo quello di mettere fine alla guerra di aggressione contro la Russia è buona e giusta. Tuttavia il Cremlino continua a lavorare con fermezza in direzione della distruzione dell’Ucraina. Dobbiamo tenere conto di questo e perciò il nostro appoggio a Kiev, al suo diritto di autodifesa, resta immutato” afferma il portavoce tedesco.

Ultime notizie