domenica, 29 Gennaio 2023

Ragazzi uccisi in Germania, svolta nelle indagini: fermato lo zio di lei

Secondo le prime indagini, ad aver sparato sarebbe stato lo zio 52enne della ragazza ritrovata morta nel giardino, la cui scomparsa risale al 18 dicembre scorso.

Da non perdere

Si chiamava Christian Zoda, aveva 23 anni ed era originario di Messina. Era, perché purtroppo è morto mercoledì scorso dopo essere stato ferito a colpi di pistola davanti alla pizzeria del padre ad Albstadt, in Germania, a Sud di Stoccarda. Raggiunto dai proiettili e ferito verso mezzogiorno, il ragazzo era stato portato in ospedale dove è morto nel corso del pomeriggio. Le indagini della Polizia tedesca hanno dato subito frutti, gli agenti hanno infatti fermato un uomo di 52 anni che aveva ancora addosso la pistola con cui avrebbe sparato a Christian Zoda. Il delitto sarebbe collegato alla sparizione di un’altra italiana, Sandra Quarta, 20enne di origine pugliese, fidanzata del 23enne, scomparsa lo scorso 18 dicembre e per cui erano stati condivisi anche una serie di appelli sui social per cercare di ritrovarla. Il cadavere della ragazza è stato scoperto nel giardino dello zio 52enne Michele, presunto autore di entrambi i delitti.

Ultime notizie