domenica, 29 Gennaio 2023

Maltratta moglie e figli, viola per due volte il divieto di avvicinamento: 50enne finisce in carcere

Il 50enne ha continuato imperterrito nella sua condotta vessatoria a danno della moglie e dei figli nonostante il divieto di avvicinamento dalla casa familiare scattato per ben due volte. Per lui si sono spalancate le porte del carcere.

Da non perdere

Nella mattinata di mercoledì 7 dicembre, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Monza e della Brianza hanno eseguito la misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di una 50enne italiano per maltrattamenti in famiglia.

La vicenda

L’uomo, già sottoposto in passato alla misura del divieto d’avvicinamento alla moglie e ai figli per fatti analoghi successi tra aprile e luglio 2022 ed essere stato allontanato dalla casa familiare, avrebbe tentato di ricucire il rapporto con la sua famiglia. Tuttavia, il 50enne avrebbe continuato imperterrito nella sua condotta vessatoria a danno della moglie e dei figli. A quel punto la moglie, stanca e frustata psicologicamente per i maltrattamenti perpetrati dal marito, avrebbe deciso di lasciare il proprio appartamento e di traferirsi da alcuni suoi familiari. Il 50enne, nonostante fosse stato allontanato una seconda volta dalla casa familiare, avrebbe nuovamente messo in atto condotte maltrattanti verso i familiari, prontamente segnalate all’Autorità Giudiziaria, che hanno determinato l’aggravamento della misura in atto con la custodia in carcere.

Ultime notizie