mercoledì, 7 Dicembre 2022

Cop27, consapevolezza e buone pratiche: oggi la Giornata dedicata alle Soluzioni

La giornata di oggi è l'ultima occasione di lavori tematici per discutere di possibili soluzioni per affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico. Per domani, giorno conclusivo della Conferenza, ci si attendano dichiarazioni ufficiali condivise dai delegati delle Nazioni intervenute.

Da non perdere

La Giornata delle Soluzioni prevista oggi riunirà rappresentanti dei Governi, imprese affermate, innovatori di piccola e media scala e istituzioni finanziarie per condividere esperienze e idee. L’obiettivo è diffondere consapevolezza e buone pratiche, discutere di possibili soluzioni per affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico. Tenendo presente che settore privato e start-up possono apportare creatività e innovazione. Le possibili soluzioni per l’ampia gamma di sfide globali vanno da città e trasporti sostenibili ad alternative alla plastica, alla bioedilizia, con edifici “verdi” e infrastrutture resilienti.

Trasporti sostenibili

La Cop26 di Glasgow aveva previsto una giornata dedicata ai trasporti. Il tema dei veicoli elettrici e del trasporto pubblico era stato inserito anche, all’ultimo momento, in una delle dichiarazioni ufficiali del vertice sul clima. La Cop27 non prevede invece una giornata dedicata al trasporto sostenibile, che resta uno degli argomenti previsti in discussione durante la Giornata delle Soluzioni. E sembra esserci una minore enfasi sul tema nelle sessioni plenarie ufficiali rispetto allo scorso anno. Durante la conferenza la poca sostenibilità dei trasporti di delegati e capi di Stato e di Governo in arrivo alla Cop27 ha scatenato proteste. Come quella nei confronti del Presidente Lula, criticato per aver scelto di raggiungere l’Egitto su un jet privato di un imprenditore milionario. Ma non è il solo. Il cielo sopra la conferenza ha visto voli di linea diretti al vicino aeroporto e il passaggio di jet privati arrivati per portare decine di capi di Stato e delegati. I siti che monitorano gli spostamenti aerei hanno indicato circa 40 jet in arrivo a Sharm el-Sheikh nei soli primi due giorni del summit. La magra consolazione è che è un numero inferiore rispetto a quello della precedente edizione.

Ultime notizie