giovedì, 25 Luglio 2024

S’intrufola in Ateneo e ruba un cellulare, ma scatta l’allarme e un passante chiama la Polizia: denunciato 39enne “sfortunato”

A lanciare l'allarme un passante che, dopo essersi accorto dell'uomo, ha subito avvertito il 113. Il 39enne è stato tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato e denunciato per possesso ingiustificato di chiave alterate e grimaldelli.

Da non perdere

Avrebbe furbescamente scavalcato la recinzione del plesso della Facoltà di Giurisprudenza di Cagliari, in via Sant’Ignazio da Laconi, prima di rubare un telefono cellulare dalle aule dell’Ateneo ed essere arrestato in flagranza di reato. Protagonista della vicenda un 39enne del posto, già noto alla Forze dell’Ordine per numerosi precedenti. A quanto pare l’uomo, dopo aver scavalcato la recinzione, avrebbe fatto scattare l’allarme antintrusione installato presso l’Università e collegato al centro operativo della Questura.

Ad avvisare le Forze dell’Ordine anche un passante che, dopo essersi accorto dell’uomo, ha subito avvertito il 113. Immediato l’intervento degli agenti della Squadra Volante che hanno rintracciato il malintenzionato, ancora presente nell’edificio, e hanno provveduto al sequestro del telefonino, oltre che degli aggeggi utilizzati appositamente per lo scasso, tra cui una smerigliatrice, una chiave inglese e un martello. Il 39enne è stato tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato e denunciato per possesso ingiustificato di chiave alterate e grimaldelli.

Ultime notizie