mercoledì, 24 Luglio 2024

Crediti a morti e stranieri irreperibili, scoperta truffa per locazioni mai avvenute: sequestrati 23 milioni di euro: – VIDEO

Tra le persone coinvolte figurano diversi cittadini stranieri irreperibili sul territorio nazionale e perfino un morto. Le indagini, condotte dai militari, hanno consentito di sottoporre a sequestro crediti fiscali di natura fraudolenta connessi alla agevolazioni introdotte dal Decreto Rilancio.

Da non perdere

Le Fiamme Gialle di Frattamaggiore hanno dato esecuzione a un provvedimento di sequestro preventivo circa crediti derivanti da canoni di locazione per oltre 23 milioni di euro. Nel mirino dei Finanzieri almeno 29 soggetti, tra persone fisiche e giuridiche, residenti tra le province di Napoli e Caserta. Tra le persone coinvolte figurano diversi cittadini stranieri irreperibili sul territorio nazionale e perfino un morto.

Le indagini

Le indagini, condotte dai militari, hanno consentito di sottoporre a sequestro nel corso dei mesi crediti fiscali di natura fraudolenta per 880 milioni di euro complessivi, connessi alla agevolazioni introdotte dal Decreto Rilancio. I cessionari, per le quasi totalità extracomunitari e segnalati irreperibili sul territorio nazionale, avevano comunicato all’Agenzia delle Entrate, mediante l’inserimento di moduli di cessione al portale Entratel, la disponibilità di crediti per l’ammontare di svariati milioni di euro, ricevuti a fronte di fantomatiche locazioni immobiliari, per lo svolgimento di attività d’impresa, in realtà mai avvenute.

Durante le indagini, almeno la metà dei beneficiari è risultata percettore o comunque richiedente il reddito di cittadinanza. Ulteriore conferma della natura illecita delle provviste creditizie è stata desunta dalle ricostruzione di alcune movimentazioni che, solo formalmente, sarebbero state eseguite da un soggetto in realtà già deceduto per un ammontare pari a 138mila euro.

Ultime notizie