martedì, 27 Settembre 2022

Cagliari, finge di essere ricca e si fa consegnare gioielli per 65mila euro: denunciata Fujiko nostrana

La 38enne ha raggirato l'anziano gioielliere, facendogli credere di avere grosse disponibilità economiche e di fare acquisti anche per conto di una facoltosa zia. L'uomo ha capito di essere stato truffato quando, aperta una busta che sarebbe dovuta essere piena di soldi, vi ha trovato dentro numerosi block notes.

Da non perdere

Una 38enne di Cagliari è stata denunciata dalla Squadra Mobile locale per truffa aggravata e ricettazione. Fra il 5 e il 24 agosto scorso la donna, con numerosi precedenti per truffa, avrebbe raggirato un anziano gioielliere riuscendo a farsi consegnare preziosi per un valore complessivo di oltre 65 mila euro.

La truffatrice era riuscita ad ottenere la fiducia del negoziante per mezzo di lunghe chiacchierate, facendogli credere di avere grosse disponibilità economiche e di fare acquisti anche per conto di una facoltosa zia. Per dimostrare di disporre di denaro, aveva iniziato a pagare i preziosi con diversi acconti in contanti, che erano però di gran lunga inferiori rispetto al valore dei gioielli che di volta in volta si faceva consegnare. In più occasioni la donna aveva finto di essere intenzionata a pagare attraverso il bancomat, ma poi le operazioni non venivano mai portate a termine, con la scusa che il plafond mensile era stato superato. Il 24 agosto scorso, la donna si è presentata ancora una volta nella gioielleria per altri acquisti e ha lasciato al commerciante una busta sigillata, a suo dire piena di denaro. Si era poi allontanata sostenendo di andare dalla ricca zia a prendere altro denaro per saldare la marce acquistata e dicendo che sarebbe tornata a breve per contare insieme i soldi nella busta. Non vedendola tornare, il gioielliere, insospettito, ha aperto la busta, che si è rivelata essere piena di piccoli block notes. Solo a questo punto l’anziano ha realizzato di essere stato truffato ed ha chiamato la Polizia.

Gli agenti, grazie alla descrizione del negoziante e ad alcuni appostamenti all’interno del negozio, durante i quali la donna è stata vista mentre osservava le vetrine, sono riusciti ad identificare la truffatrice. A casa della 38enne è stata recuperata parte dei gioielli sottratti. Un’altra parte è stata rinvenuta all’interno di due Compro Oro di Cagliari. Il titolare di uno di questi è stato denunciato per ricettazione, perché non aveva registrato i preziosi depositati dalla donna, ed ora rischia la revoca della licenza.

Ultime notizie