mercoledì, 5 Ottobre 2022

Grosseto, lite tra condomini degenera: stacca la corrente alla vicina e minaccia i poliziotti

Un 70enne del posto, dopo aver bussato alla porta dell'abitazione della sua vicina di casa, una donna di 49 anni, si è diretto nelle vicinanze del locale dove erano localizzati i contatori dell’energia elettrica, finendo col disattivare quello dello stabile in cui viveva la donna. L'uomo è finito in Questura per i reati di violenza privata, rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a Pubblico Ufficiale. 

Da non perdere

Durante il weekend appena trascorso, precisamente sabato 20 agosto, nel Comune di Castel del Piano in provincia di Grosseto, la Polizia è dovuta intervenire per placare una lite tra vicini di casa. A quanto pare un 70enne del posto, dopo aver bussato alla porta dell’abitazione della sua vicina di casa si sarebbe diretto nelle vicinanze del locale in cui erano localizzati i contatori dell’energia elettrica, finendo col disattivare quello dello stabile in cui viveva la donna. La 49enne, ormai senza elettricità e in assenza di un’apposita chiave del locale in cui si trovavano i contatori, ha avvertito subito la Polizia.

I rapporti tra i due condomini erano già tesi da diverso tempo. Così i Poliziotti hanno tentato invano di instaurare un atteggiamento collaborativo con l’uomo, invitandolo gentilmente a ripristinare la corrente elettrica. Il 70enne, a quel punto, avrebbe minacciato le Forze dell’Ordine e non avrebbe fornito alcuna generalità in merito alla sua identità. Dopo aver ripristinato la corrente elettrica, l’uomo è stato portato in Questura e deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di violenza privata, rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Ultime notizie