venerdì, 12 Agosto 2022

Nascondono Kalashnikov e munizioni nel garage: 2 arresti a Catania

Arrestati un 29enne e un 34enne a Catania per possesso abusivo di un kalashnikov e munizioni di armi: il primo è legato al clan mafioso dei Cursoti Milanesi mentre il secondo era già agli arresti domiciliari per spaccio di droga.

Da non perdere

La Polizia ha arrestato due uomini con l’accusa di detenzione abusiva di un Kalashnikov e di munizioni di armi da guerra a Catania nella giornata di martedì 26 luglio. Le Forze dell’Ordine hanno trovato in un garage un fucile mitragliatore AK 47 e una confezione di 50 cartucce calibro 7,26×39. Dei due indagati, il primo è un 29enne legato al clan mafioso dei Cursoti Milanesi, il secondo invece ha 39 anni e stava già scontando gli arresti domiciliari.

Durante i controlli che la Squadra Mobile è stata perquisita l’abitazione del 39enne. Quest’ultimo stava già scontando la pena ai domiciliari per associazione a delinquere e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel garage è stata trovata l’arma abusiva con tutte le munizioni necessarie. Il 29enne, proprietario de Kalashnikov, aveva una seconda chiave per accedere alla rimessa.

Ultime notizie