sabato, 13 Agosto 2022

Avaria al motore nel deserto, morti di sete nel Sahara: 20 migranti ritrovati cadavere dopo due settimane

Da non perdere

Venti migranti, rimasti bloccati nel Sahara a causa di un’avaria al motore del veicolo su cui viaggiavano, sono morti disidratati. Sono state le autorità libiche a trovare i corpi dei 20 migranti morti di sete nel deserto. Il veicolo si sarebbe fermato a 310 chilometri a sud di Kufra, dopo aver superato il confine venendo dal Ciad. I migranti erano in viaggio per raggiungere il Mediterraneo e attraversarlo, verso l’Europa. Le salme sono state ritrovate dal Servizio di Soccorso di Kufra, il cui responsabile ha affermato: “Pensiamo che il gruppo sia morto nel deserto 14 giorni fa poiché l’ultima chiamata da un telefono mobile localizzato nella zona è del 13 giugno”. Non sono state fornite altre informazioni sui migranti, mentre le spoglie sono state affidate alle autorità competenti per la sepoltura.

Ultime notizie