domenica, 3 Luglio 2022

Forlì, tragedia con giallo: trovato cadavere senza testa in un dirupo

Un cadavere senza testa è stato ritrovato in un dirupo. Il corpo era bloccato tra i rovi. I militari stanno battendo la zona alla ricerca della testa della vittima. Mistero sull'accaduto.

Da non perdere

Un cadavere decapitato è stato rinvenuto nella tarda serata di ieri, 22 giugno, sull’Appennino forlivese. Il corpo, appartenente a un agricoltore di 55 anni, è stato ritrovato in un dirupo non lontano dalla sua abitazione a Ca’ Seggio, frazione del comune di Civitella di Romagna.

I fatti

A fare la macabra scoperta, intorno alla 21:30 di ieri sera, è stato un amico, preoccupato dal fatto che l’uomo non si fosse presentato a un appuntamento e non rispondesse al telefono. Si è quindi presentato a casa dell’agricoltore e dopo averlo chiamato inutilmente, ha notato l’erba smossa nella zona che conduce al dirupo, profondo circa 50 metri. A circa metà della ripida discesa, ha scoperto il corpo senza vita bloccato tra i rovi. Sul posto sono giunti i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

La vicenda si tinge di giallo

Nonostante la ricerca, al momento, la testa della vittima non sarebbe stata ancora ritrovata. Sembrerebbero escluse le due ipotesi formulate in un primo momento: quella dell’aggressione di un animale selvatico e quella dell’incidente sul lavoro. Nessun mezzo agricolo è stato, infatti, trovato nei pressi del cadavere. Gli inquirenti stanno vagliando anche la pista dell’omicidio, in quanto la mancanza di sangue rappreso accanto al cadavere, farebbe ipotizzare che l’uomo potrebbe essere stato gettato nel dirupo dopo la morte. Da una prima ricognizione sul cadavere, la morte del 55enne risalirebbe almeno a 2-3 giorni fa.

Ultime notizie