sabato, 2 Luglio 2022

Basket, promessa dell’Nba statunitense ucciso in una sparatoria a New York: aveva 21 anni

Il ventunenne Darius Lee, morto in una sparatoria ad Harlem. Stava partecipando ad una festa organizzata da un rapper della zona, Rich Rhymer.

Da non perdere

Era all’ultimo anno della Houston Baptist University in Texas, il ventunenne Darius Lee, morto in una sparatoria ad Harlem, la scorsa notte. La giovane promessa del basket statunitense pare sia stata trovata priva di vita dagli agenti, dopo una sparatoria lungo FDR Drive. Darius, vicino alla laurea, aveva ottenuto la nomination di studente-atleta dell’anno dall’università. Oltre al giovane cestista, sono stati feriti sei uomini e due donne. Gli agenti hanno ritrovato una pistola.

Non si conosce il movente della sparatoria mentre il killer è ancora a piede libero. Secondo quanto riportato dal New York Daily News, la sparatoria è maturata nel contesto di una festa organizzata dal rapper di Harlem, Rich Rhymer, che aveva sponsorizzato l’evento sui social, raccogliendo seguito ed attenzione.

Ultime notizie