domenica, 22 Maggio 2022

Lusso e moda, società in Svizzera ma lavorano in Italia: multinazionale si accorda col Fisco per 186 milioni di euro

Secondo gli inquirenti, le società erano iscritte come elvetiche, ma lavoravano a Milano. Il gruppo multinazionale con cui collaboravano si è accordato con il Fisco.

Da non perdere

Avrebbero operato in Italia anche se risultavano in Svizzera, si tratta di due società che lavoravano per conto di una multinazionale della moda. La vicenda è emersa a seguito di un’indagine della Guardia di Finanza di Milano. Le società collaboravano con la casa madre proprietaria di marchi importanti. Una delle due realtà svizzere aveva i diritti di proprietà intellettuale su un noto brand italiano, che non è stato reso noto, mentre l’altra si occupava di logistica, magazzino e supporto clienti. Stando alle indagini, le due attività elvetiche avrebbero lavorato di fatto a Milano.

Così, le società sarebbero risultate distributori a rischio limitato e avrebbero potuto usufruire di una tassazione favorevole in Svizzera. Secondo le stime, si parla di sconti tra il 50% e il 70%. Così, le tasse da pagare sarebbero state di poco inferiori all’8% del fatturato. Il gruppo multinazionale con cui lavoravano ha scelto di accordarsi con il Fisco italiano e di pagare oltre 186 milioni di euro a seguito delle indagini.

Ultime notizie