domenica, 22 Maggio 2022

Sbranata dai cani sotto gli occhi di un amico: proprietario del branco ai domiciliari

Quel pomeriggio la ragazza era con un amico per un pic-nic, quando il branco l'ha aggredita, provocandone la morte per lo shock emorragico causato dalle numerose lesioni davanti agli occhi del ragazzo.

Da non perdere

Una morte atroce, sbranata da un branco di cani sotto gli occhi di un amico il 26 agosto scorso. Per la tragica fine della povera, malcapitata 20enne, questa mattina i Carabinieri di Catanzaro hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale degli arresti domiciliari per il reato di omicidio colposo nei confronti di un 45enne, proprietario di un allevamento di ovini e caprini, il cui gregge di pecore, protetto da quel branco di cani, era al pascolo nell’area attrezzata per pic-nic sita in località Monte Fiorino di Satriano. A emettere il provvedimento il Gip presso il Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale Procura della Repubblica. Secondo una nota dei Carabinieri, quel pomeriggio la ragazza si trovava in quella località con un amico per un pic-nic, quando il branco l’ha aggredita, provocandone la morte per lo shock emorragico causato dalle numerose lesioni davanti agli occhi del ragazzo, il quale, invece, era riuscito a mettersi in salvo rifugiandosi in una piccola struttura in legno.

Dall’esame autoptico è emerso che le lesioni e le lacerazioni riportate dalla vittima erano riconducibili ad un attacco da parte di animali di specie canina. Inoltre, gli esami effettuati dai Ris di Messina su campioni di ciocche di peli appartenenti agli esemplari catturati hanno accertato la presenza di tracce ematiche riconducibili al profilo genotipico della giovane aggredita. Stando alle indagini, l’allevatore sarebbe accusato di aver fatto pascolare abusivamente il gregge all’interno dell’area pic-nic, peraltro di proprietà del Comune di Satriano, e di non aver vigilato personalmente il branco di cani, dimostrando così di non aver osservato le basilari norme comportamentali nello svolgimento dell’attività di allevatore.

Ultime notizie