martedì, 24 Maggio 2022

Covid, ipotesi quarta dose: il Cts dice no. Resta l’invito a completare il ciclo vaccinale

Il Comitato tecnico scientifico ha dato parere sfavorevole all'estensione della quarta dose di vaccino anticovid per tutta la popolazione, al momento consigliata per i soggetti immunodepressi.

Da non perdere

Il Comitato tecnico scientifico, Cts, ha dato parere sfavorevole all’estensione della quarta dose di vaccino anticovid agli anziani. “Non abbiamo abbastanza dati e quelli disponibili non sono sufficienti per partire con questa novità”, queste le parole alla conclusione della riunione tenutasi ieri mattina, 24 marzo. La quarta dose resta, quindi, al momento consigliata solo per gli immunodepressi.

L’ulteriore dose booster sarebbe auspicabile anche per i soggetti fragili over 75, in particolare a quelli residenti nelle Rsa, così si è espresso il professor Ricciardi, consulente del ministro della Salute Speranza. Luca Pani, ex direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco, ha affermato la necessità di continuare a lavorare su un’evoluzione dei vaccini ritenendo che “in queste condizioni la quarta dose non sia indicata per tutta la popolazione generale”. Dal Cts arriva, piuttosto, l’invito a completare il ciclo vaccinale con le tre dosi, perché ancora siamo in ritardo.

Ultime notizie