sabato, 28 Maggio 2022

Firenze, pugni e schiaffi alla compagna che non gli passa un cuscino: lei chiama la “pizzeria” e lo fa arrestare

Al telefono con la Questura ha finto di ordinare una pizza, il 34enne è stato arrestato dalla Polizia per maltrattamenti in famiglia, le violenze sulla compagna andavano avanti dal 2019.

Da non perdere

Subiva le angherie del compagno ormai dal 2019. Sigarette spente sul fianco, un quarto d’ora di libertà per accompagnare il figlio maggiore a scuola, botte durante e dopo la gravidanza, fino a quando ieri la vittima ha chiamato la Polizia. In realtà ha tentato di chiamarla per poi essere contattata dalla Questura, la quale ha finto di essere una pizzeria e si è fatta dare dalla donna l’indirizzo di casa, utile per il domicilio. Così, gli agenti sono arrivati in una periferia di Firenze e hanno arrestato un 34enne per maltrattamenti in famiglia.

Nell’ultimo caso di violenza la vittima non avrebbe consegnato in tempo un cuscino al compagno. Quest’ultimo avrebbe tappato la bocca a uno dei figli minori, in quanto piangeva e avrebbe impedito alla compagna di terminare la telefonata alla Polizia. Il 34enne era già noto alle Forze dell’Ordine e si trova nel carcere di Sollicciano in attesa di giudizio.

Ultime notizie