giovedì, 19 Maggio 2022

Serie A, super Barak travolge il Sassuolo: Sergio Oliveira trascina la Roma. Venezia-Empoli termina 1-1

Nel lunch match una tripletta di Barak permette al Verona di battere 4 a 2 il Sassuolo. Subito protagonisti i nuovi acquisti con Nani che propizia la rete del pareggio del Venezia e Sergio Oliveira che trasforma il rigore della vittoria giallorossa.

Da non perdere

Dopo le vittorie di Torino, Lazio e Juventus negli anticipi del sabato, la domenica della 22esima giornata di serie A si apre con il lunch match tra Sassuolo e Verona; il Venezia affronta l’Empoli mentre la Roma di Mourinho ospita il Cagliari. In serata, invece, andrà in scena il big match tra Atalanta ed Inter mentre Napoli, Milan e Fiorentina saranno impegnati nei posticipi di lunedì dopo le fatiche di Coppa Italia.

Alle 12:30, il Verona si regala una vittoria importante al Mapei Stadium di Sassuolo scavalcando in classifica proprio i neroverdi, orfani di Berardi squalificato. Il match termina 4 a 2 per la squadra di Tudor grazie ad una prestazione super di Antonin Barak. La supremazia e il dominio degli ospiti vengono premiati con il doppio vantaggio al termine della prima frazione: al 37′ minuto è Caprari ad aprire le danze con un diagonale che beffa Consigli; al 44′ Maxime Lopez rinvia in modo errato sui piedi di Barak che in modo fortunoso devia in rete il raddoppio gialloblù. Nella ripresa ci pensa il solito Scamacca, al nono goal in campionato, ad accorciare le distanze in acrobazia su assist di Kyriakopoulos ma Chiriches riporta l’ago della bilancia dalla parte dei gialloblù toccando di braccio la palla dopo un contrasto con Simeone e concedendo un calcio di rigore trasformato ancora dal trequartista ceco. Al 67′ torna nuovamente in partita il Sassuolo con un colpo di testa di Defrel sugli sviluppi di un calcio d’angolo prima della rete del definitivo 4 a 2 al 94′ di Barak, al terzo centro della sua partita: passaggio filtrante di Kalinic per il numero 7 che batte Consigli con un delizioso pallonetto. Riscatto del Verona dopo la sconfitta in casa contro la Salernitana mentre passo indietro per gli uomini di Dionisi, reduci dall’esaltante vittoria del Castellani con l’Empoli.

Alle 15:00, Venezia ed Empoli non vanno oltre l’1 a 1, in un match delicato soprattutto per i lagunari, impegnati nella lotta per non retrocedere. Nella prima frazione i padroni di casa impegnano la difesa avversaria grazie a qualche spunto di Aramu ma sono i toscani ad andare più volte vicini al vantaggio rompendo l’equilibrio al 26′ minuto con Zurkowski, bravo a battere Lezzerini con un tiro al volo su assist preciso di Bandinelli. Nella ripresa, però, la squadra di Zanetti rialza la testa con una grande reazione di carattere e con ‘apporto del neoacquisto Nani. Dopo un minuto dal suo ingresso, l’ex Manchester United e Lazio scambia con Okereke che stoppa e calcia spiazzando Vicario, permettendo ai suoi di agguantare un punto fondamentale in ottica salvezza.

Alle 18:00 la Roma riscatta la pesante sconfitta subita in rimonta dalla Juventus vincendo 1 a 0 contro il Cagliari e fermando la striscia positiva dei sardi, reduci da due vittorie consecutive contro Sampdoria e Bologna. Mourinho deve fare a meno di Pellegrini, fermato da un problema fisico nel riscaldamento, ma in campo la sua squadra dimostra da subito di voler ottenere i tre punti. Pronti, via e Maggioni concede un calcio di rigore ai giallorossi per un fallo su Zaniolo ma, dopo un consulto con il Var, il direttore di gara annulla tutto. È solo questione di tempo perché al 32′ viene concesso un altro penalty, questa volta confermato, per un tocco di mano in area di Dalbert. Dopo l’errore di Pellegrini, dal dischetto si presenta il neoacquisto Sergio Oliveira che spiazza Cragno: per il centrocampista portoghese prima partita e primo goal con la maglia della Roma. Nella ripresa i padroni di casa sprecano due ripartenze con Zaniolo e Abraham e all’85’ Rui Patricio salva il risultato grazie ad un intervento prodigioso su una conclusione di Joao Pedro. La vittoria permette ai giallorossi di ritrovare certezze e tornare a pari punti in classifica con la Lazio.

 

Ultime notizie