sabato, 4 Dicembre 2021

Ruby ter, al processo di Siena Berlusconi e il pianista assolti: il fatto non sussiste

"Sono veramente contento. Non stupito: è il giusto epilogo di questo processo che forse si doveva fermare un po' prima" le parole del legale di Berlusconi.

Da non perdere

“Grandissimo risultato, tutti e due assolti con formula piena: sono veramente contento. Non stupito: è il giusto epilogo di questo processo che forse si doveva fermare un po’ prima”. Queste, le parole dell’avvocato Enrico De Martino, uno dei legali di Silvio Berlusconi, al termine del processo Ruby ter al Tribunale. Infatti, dopo circa un’ora di camera di consiglio, Silvio Berlusconi e il pianista di Arcore Danilo Mariani sono stati assolti perché il fatto non sussiste. I due erano imputati per corruzione in atti giudiziari. Continua l’avvocato Federico Cecconi, un altro legale del Cavaliere, che riferisce ai giornali: “Ho sentito Berlusconi poco fa, è evidentemente sollevato e soddisfatto”.

La sentenza di ieri, è arrivata a sorpresa; già ieri la difesa di Berlusconi, sempre per il procedimento Ruby ter, ma a Milano, aveva spiegato di considerare che quella di ieri fosse “un’udienza di carattere tecnico”. I giudici infatti erano nuovi, ma sono andati spediti respingendo la richiesta della difesa di Berlusconi di ascoltare altri te test (il ragioniere Giuseppe Spinelli, contabile di Berlusconi, il musicista Mariano Apicella e la moglie di Mariani, Simonetta Losi) dichiarando chiusa l’istruttoria.

Poi, la difesa dell’ex premier ha anticipato l’intenzione di presentare un’istanza di ricusazione del tribunale, il collegio ha deciso di andare avanti non ritenendo che “la mera esistenza di una dichiarazione di ricusazione possa comportare l’incapacità del giudice di procedere oltre nella discussione“. Infine, dopo aver ascoltato le conclusioni delle parti, si sono ritirati in camera di consiglio prima delle 17.30 per poi uscire poco più di un’ora dopo. Il processo era iniziato a febbraio 2018 ma poi più volte rinviato per la richiesta del Cavaliere di rendere spontanee dichiarazioni in aula e quelle della sua difesa di rinviare le udienze per legittimo impedimento a causa del suo stato di salute.

Ultime notizie