sabato, 18 Settembre 2021

Usa, incidente dell’11 luglio: le autorità bloccano i voli Virgin Galactic

Sospesi voli Virgin Galactic fino a risoluzione delle indagini dell'incidete dell'11 luglio. Sul prossimo volo ci sarebbero stati 3 italiani.

Da non perdere

In attesa dell’indagine su un incidente di volo avvenuto l’11 luglio, le autorità americane hanno bloccato i voli Virgin Galactic. I media riportano la notizia, citando l’autorità federale che si occupa di regolamentare i voli negli Stati Uniti, la Federal Administration Aviation (FAA).

L’autorità federale, ha dichiarato: “Virgin Galactic non potrà far decollare SpaceShipTwo prima che la FAA approvi il rapporto finale dell’inchiesta o assicuri che i problemi legati all’incidente non siano un pericolo per l’incolumità pubblica”.

L’11 luglio, per la prima volta, il fondatore della Virgin Galactic, era riuscito a portare dei turisti nello Spazio. Il velivolo avrebbe per qualche minuto sfiorato la linea di Karman, il confine fissato a 100 km dal suolo che divide l’atmosfera dallo Spazio. Nel fare però questo passo in avanti, secondo una ricostruzione della FAA avrebbe deviato dalla traiettoria stabilita. Il velivolo non sarebbe riuscito a mantenere una traiettoria dritta e si sarebbe inclinato, i piloti hanno effettuato delle manovre di correzione, per questo prima di lanciare altre missioni, è necessario analizzare ogni fattore.

Nella missione, chiamata Virtute-1 annunciata per fine mese, poco prima della notizia del blocco dei voli, si era annunciata la presenza di alcuni italiani a bordo.

Ultime notizie