giovedì, 23 Settembre 2021

Tokyo2020, bene i canoisti azzurri: Rizza in semifinale. Delusione per nuoto di fondo e atletica

Buona performance per i canoisti azzurri. Lacrime per Bruni che arriva 14esima alla finale della 10 km di fondo. Male anche per Dal Molin. L'Italia punta tutto sulla 4x100 e schiera Jacobs in semifinale

Da non perdere

L’Italia incrocia le dita per Manfredi Rizza, qualificato per la semifinale del K1 200. Mampe ha dettato legge vincendo la quarta batteria con 34.867. Francesca Genzo, nel K1 500 femminile, si ferma ai quarti piazzandosi al quinto posto (2:01.744). Luca Beccaro e Samuele Burgo nella seconda batteria del K2 1000 metri raggiungono prima il quarto (3:28.047); rimontano nei quarti di finale fermandosi in terza posizione (3:12.667) dietro a Bielorussia e Nuova Zelanda.

Non è stata una buona giornata invece per Rachele Bruni, che alla finale della 10 km di fondo ha chiuso quattordicesima (2h02:10.2). “Ho sofferto subito, ho cercato di restare nel primo gruppo, ma quando hanno fatto lo strappo finale non ce l’ho fatta – ha detto commossa ai microfoni di Rai. Non era atteso questo risultato, provo rabbia, mi dispiace veramente tanto”. Al primo posto la brasiliana Ana Marcela Cunha, seguita dall’olandese van Rouwendaal Sharon e dall’australiana Kareena Lee.

Delusione anche per l’atletica. Paolo Dal Molin chiude la semifinale al dodicesimo posto con un tempo di 13:40, non abbastanza per accedere alla finale dei 110 ostacoli.
L’Italia ora punta sulla qualificazione alla finale dell’attesissima 4×100. Nella semifinale, in programma il 5 agosto alle 04.39 italiane, gareggerà anche il campione olimpico dei 100 metri, Marcell Jacobs

 

 

Ultime notizie