domenica, 26 Settembre 2021

Covid, da nord a sud in Italia è corsa ai vaccini

"Entro la fine di luglio arriveremo al 60% della popolazione vaccinabile vaccinata" dice il commissario straordinario all'emergenza Figluolo. Il prossimo obiettivo, sarà quello di raggiungere l'80% per settembre.

Da non perdere

“Entro la fine di luglio arriveremo al 60% della popolazione vaccinabile vaccinata” dice il commissario straordinario all’emergenza Figluolo. Il prossimo obiettivo, sarà quello di raggiungere l’80% per settembre.

Le regioni chiedono sempre più dosi e il commissario garantisce che le forniture arriveranno in modo regolare secondo il calendario previsto. In queste ore, il governo è impegnato nella discussione sull’ipotesi di introdurre l’obbligo vaccinale per gli insegnanti e il personale scolastico.

Nei prossimi giorni, si terrà un incontro con i sindacati per decidere. “Portate i figli a vaccinarsi per tornare in classe” è l’appello che figliolo ha rivolto ai genitori degli studenti.

Intanto, si continua a parlare di green pass. Tra non molto, per viaggiare sarà obbligatorio il foglio verde. Il governo ne sta discutendo proprio in questo periodo di partenze per le vacanze. Molto probabilmente, l’obbligatorietà del certificato entrerà in vigore alla fine del prossimo mese, e non il 6 agosto.

Come conseguenza delle future scelte politiche, le prenotazioni dei vaccini sono balzate in avanti con aumento fino al 200% a seconda delle regioni.

Nel Lazio le richieste si sono duplicate. In Puglia, sono salite al 131%, lo stesso per gli hub di Palermo e Catania. In Toscana si contano quasi 33mila adesioni in più. Da nord a sud è ormai corsa al vaccino per continuare a condurre una vita sociale normale senza mettere a rischio se stessi e gli altri.

Ultime notizie