sabato, 16 Ottobre 2021

Cuore Azzurro sangue Tricolore Campioni d’orgoglio Campioni d’Europa

Finale di Euro2020 Italia-Inghilterra decisa ai rigori. Inglesi padroni del campo nel primo tempo, Azzurri "gladiatori" nel secondo. Il match regala ai tifosi due partite in una, più i supplementari, che però non bastano.

Da non perdere

Due partite in una, Italia-Inghilterra finale di Euro2020 è tutto e il contrario di tutto. Subito in vantaggio i padroni di casa, dopo appena due minuti con Shaw, dominano in lungo e in largo, con gli Azzurri che sembrano lontani parenti di quella squadra che ha macinato gol e avversari fino alla partita delle partite. L’Inghilterra fa quello che vuole, Mancini si arrabbia molto, ma la squadra non va. Da nessuna parte. E la coppa sembra sempre più destinata a “tornare a casa”.

Il secondo tempo è tutta un’altra cosa. Non sappiamo cosa abbia detto il ct Mancini ai suoi, ma quelli che scendono in campo assomigliano più ai gladiatori dell’antica Roma che alle signorine impaurite dei primi 45 minuti. Il tecnico gioca la carta dei cambi dopo pochi minuti dal rientro e Bonucci al 67′ la butta dentro, là dove già da un po’ ci stava provando l’infaticabile Chiesa, lo stesso che dovrà arrendersi a un infortunio e uscire.

Gli ultimi scampoli del secondo tempo sono incubo e speranze per entrambe le squadre, 6 i minuti di recupero concessi dall’arbitro, nessuno vuole perdere, entrambe hanno forse aura di vincere. Italia e Inghilterra ci provano senza troppa convinzione. La spavalderia, e un po’ di sbruffonaggine, è sparita dalle facce inglesi da un pezzo. Si va ai supplementari.

Il primo supplementare è forse la fase di gioco più equilibrata di tutto il match, occasionissima per l’Italia sul finire, tutti vedono la palla dentro, ma il goalkeeper inglese se la trova addosso, la porta sembra stregata. La Nazionale c’è tutta e si vede, gli inglesi hanno a questo punto hanno paura, la piccola Italia di Roberto Mancini è grande, grandissima.

Il secondo supplementare si apre con una punizione di Bernardeschi che regala brividi, l’Inghilterra mette alla prova Donnarumma. Le squadre non sembrano intenzionate a chiudere il match ai rigori. Ci provano ci credono, le energie rimaste sono quelle che sono, gli inglesi ne hanno un po’ di più.

Azzurri chiusi nella propria metà campo, Mancini si arrabbia: “Non facciamoci schiacciare adesso”. I ragazzi ci provano fino all’ultimo, fino ai 3 minuti di recupero concessi dall’arbitro, riprendono possesso del campo, soffrono, come il pubblico sugli spalti e a casa. Arriva il fischio, Euro2020 finisce ai rigori.

Inizia l’Italia. Berardi segna. Kane pure. Belotti ci prova ma il portiere inglese para. Maguire segna inglesi avanti di uno. Bonucci segna, Rushford prende il palo siamo pari. Bernardeschi gol. Sancho sbaglia Italia avanti di uno. Jorginho prende il pal. Saka si fa parare il rigore decisivo. Siamo campioni d’Europa.

Ultime notizie