martedì, 3 Agosto 2021

Covid Russia, 21mila casi e nuovo record di morti: 669 decessi nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero giornaliero dei positivi in Russia. La diffusione della variante Delta Plus costringe Berlino a chiudere i confini, Atene chiede un tampone negativo.

Da non perdere

L’ondata di contagi che sta travolgendo la Russia non si ferma, confermati infatti 21.042 nuovi casi di coronavirus e 669 decessi, un record assoluto di mortalità nel Paese dall’inizio della pandemia. Mosca ha registrato 5.823 positivi e 117 morti, numeri che solo a San Pietroburgo si attestano rispettivamente a 1.503 contagiati e 111 i deceduti. Dall’inizio dell’emergenza sono 5.451.291 i casi di coronavirus attestati.

La Germania corre ai ripari, da ieri, martedì 29 giugno, è scattata la chiusura dei suoi confini a voli provenienti da Russia e Portogallo per impedire la diffusione delle varianti. Mosca ha finalmente confermato le prime infezioni da variante Delta Plus all’interno dei confini nazionali, nonostante l’allarme sulla presenza del nuovo e più pericoloso ceppo virale sia stato lanciato dai media ormai diversi giorni fa.

Martedì il ministro della Salute, Mikhail Murashko, ha dichiarato che 151mila persone sono attualmente ricoverate per coronavirus. Da lunedì prossimo tutti i ristoranti e i bar della capitale chiederanno ai clienti di presentare il codice QR che confermi l’avvenuta vaccinazione, immunità o il risultato negativo di un tampone.

Atene ha fatto sapere che per tutti i viaggiatori provenienti dalla Russia, anche quelli vaccinati, sarà possibile entrare nel Paese solo ed esclusivamente previa dimostrazione di un risultato negativo del tampone molecolare o rapido; la stessa procedura è prevista anche per chi rientra.

 

Ultime notizie