mercoledì, 27 Ottobre 2021

Italia-Tunisia, il presidente Saied: “Finanziare sviluppo per fermare l’immigrazione”

Il presidente tunisino Kais Saied è stato invitato in Italia dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Da non perdere

Il presidente tunisino Kais Saied è in visita ufficiale in Italia, invitato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il primo incontro eri mattina, nel pomeriggio, invece, Saied ha incontrato il Presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi a Palazzo Chigi.

Gli incontri sono finalizzati alla collaborazione tra i due Stati in diversi ambiti. Nel corso del colloquio al Quirinale, Mattarella e Saied hanno affrontato il tema immigrazione. Entrambi sostengono si tratti di un un fenomeno epocale, che non si può risolvere solo con le politiche di chiusura e sicurezza, peraltro necessarie per combattere l’odioso fenomeno del traffico di uomini.

Sarebbe più opportuno programmare interventi che permettano condizioni di sviluppo in Africa. Solo in questo modo si potrà evitare che le persone continuino a lasciare il continente.

Altro tema affrontato è stato quello sulla Libia. Secondo Saied, la situazione in quel Paese si stabilizzerà solo quando mercenari e truppe straniere lasceranno il territorio, consegnando la Libia ai libici. A sua volta, Mattarella ha definito la pacificazione della Libia una priorità della politica estera italiana a sostegno del processo di stabilizzazione delle Nazioni Unite.

Ultime notizie