domenica, 26 Settembre 2021

Cortina, cancellato e “colorato” di bianco il murale di Endless per i Mondiali del 2021

A causa di inadempienza burocratica, oggi il murale del britannico Endless è stato cancellato. Il primo street artist ad essere entrato al museo degli Uffizi di Firenze con una propria opera.

Da non perdere

Il murale “Powder to the people”, realizzato a Cortina dallo street artist britannico Endless per i Mondiali di Sci 2021, viene cancellato e “colorato” di bianco per un’inadempienza burocratica. Si tratta di una cabina elettrica dipinta a febbraio, su commissione di E-Distribuzione e col sostegno del Comune di Cortina. Endless ha partecipato ad un progetto chiamato “Cabine d’Autore” e la sua opera sarebbe dovuta rimanere intatta, almeno fino alle Olimpiadi Milano-Cortina del 2026.

L’ispirazione per l’opera è stata presa dal modello di una copertina di una famosa rivista con l’immagine di una sciatrice. La galleria che ritrae l’artista chiarisce il motivo per il quale tale murale sia stato prepotentemente cancellato: “A causa di inadempienze burocratiche, oggi il murale è stato cancellato. Un incomprensibile scempio culturale che si è perpetrato di fronte gli occhi attoniti e impotenti degli astanti”. A quanto pare, la seccatura è stata la scadenza dei tempi di consegna della richiesta di prolungare la conservazione del murale sulla cabina.

Endless è stato il primo street artist a partecipare al museo degli Uffizi di Firenze con una propria opera. Una grande soddisfazione piena di colore e buoni propositi, cancellata di bianco per un’inadempienza burocratica.

Ultime notizie