sabato, 18 Settembre 2021

Russia, rimosso busto “abusivo” di Stalin: il video diffuso da tutte le tv

Rimossa un busto di Stalin in una cittadina del Caucaso, a duemila km a sud di Mosca. L'installazione non era stata autorizzata dal municipio.

Da non perdere

Nella repubblica caucasica del Daghestan, a duemila km a sud di Mosca, la sezione del Partito Comunista ha eretto monumento al dittatore sovietico Josef Stalin vicino a una fermata dell’autobus, lo scorso giovedì. Il Moscow Times annuncia che oggi, 4 maggio, la statua è stata rimossa.

Un attivista del Partito Comunista in un video su Instagram ha detto “È un giorno storico”.
Sui social gli utenti ricordano le repressioni di Stalin, le politiche antireligiose e le deportazioni interne delle popolazioni del Caucaso del Nord sebbene non abbiano dimenticato anche la vittoria sulla Germania nazista. “Ogni TV” sulla propria pagina Instagram ha postato il video della rimozione della statua dal suo piedistallo.

“Sembra che i comunisti abbiano preso l’iniziativa e abbiano deciso di erigere un monumento sulla strada intitolata a Stalin”, ha dichiarato il sindaco della repubblica caucasica del Daghestan, Dzhalalutdin Alirzayev. Tale installazione non era stata autorizzata dal municipio.

Ultime notizie