domenica, 26 Settembre 2021

Avellino, uomo ucciso da 7 coltellate: fermati una delle figlie e il fidanzato

Il delitto al culmine di una lite, l'uomo non accettava la relazione di una delle figlie.

Da non perdere

Aldo Gioia, 53 anni, è morto ieri sera dopo essere stato accoltellato in casa, ad Avelino; per il delitto sono stati fermati una figlia e il suo fidanzato. L’omicidio si è consumato verso le 22:45 nell’appartamento di Corso Vittorio Emanuele ad Avellino, in presenza anche dell’altra figlia e della moglie.

Stando alle prime risultanze delle indagini, la vittima non accettava la relazione della figlia diciottenne, fidanzata con un giovane più grande di lei. In casa si sono susseguite diverse discussioni, l’ultima ieri sera, terminata con la tragica morte dell’uomo, raggiunto da 7 fendenti sferrati con un coltello da cucina. L’uomo è deceduto poco dopo il ricovero in ospedale.

La giovane coppia subito dopo il delitto è scappata, ma sono stati ritrovati nel corso della notte a Cervinara a casa del fidanzato, Giovanni L. di 23 anni. Sono state ascoltate a lungo la moglie della vittima e l’altra figlia per ulteriori dettagli della vicenda. Gli agenti della Squadra Mobile continuando ad indagare su quanto accaduto.

Ultime notizie