mercoledì, 12 Maggio 2021

Superlega, crollano gli affari in Borsa

Il fallimento del progetto calcistico fa tremare l'economia. Le ripercussioni sono forti a tutti i livelli e coinvolgono grandi agenzie come la Banca d'Affari inglese JP Morgan Chase, che si era offerta di finanziare l'intero progetto

Da non perdere

Il fallimento della Superlega fa tremare anche l’economia. L’impatto che sta provocando non solo nel mondo del calcio, non è uno scherzo. Le ripercussioni sono forti a tutti i livelli.

Da un lato i presidenti delle squadre di calcio si scusano con i tifosi per la repentina debacle del progetto, dall’altro chi è rimasto nella competizione sta pianificando come gestire le possibili cause legali per chi ne è uscito. È il caso della Banca d’Affari inglese JP Morgan Chase, che si era offerta di finanziare l’intero progetto almeno fino al 2025.

La Standard Ethics, una delle agenzia di rating sulla sostenibilità più autorevoli nel campo, ha declassato il rating della storica banca americana che passa da EE- (adeguato) a E+ (non conforme).

La JP Morgan Chase risulterebbe secondo la Standard Ethics non valida per sostenere il progetto. Ricordiamo che nonostante la valutazione negativa, la banca statunitense è una delle più antiche e importanti istituzioni finanziarie a livello globale.

Ultim'ora