lunedì, 15 Aprile 2024

UE, Von der Leyen avverte: “Una guerra in Europa non è imminente, ma nemmeno impossibile”

Nel suo discorso, la presidente ha evidenziato la minaccia rappresentata da una "crescente e inquietante lega di Stati autoritari", citando come esempio la fornitura di munizioni dalla Corea del Nord alla Russia e il coinvolgimento dell'Iran nella fornitura di droni d'attacco in Ucraina.

Da non perdere

Durante la plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha espresso un avvertimento solenne riguardo alla possibilità di un conflitto armato nel cuore del continente. Sebbene von der Leyen abbia sottolineato che al momento una guerra non sembra imminente, ha ammonito che non possiamo considerarla un’ipotesi remota.

“È necessario che l’Europa si svegli”, ha dichiarato von der Leyen con fermezza, aggiungendo che il risveglio deve avvenire rapidamente. Nel suo discorso, la presidente ha evidenziato la minaccia rappresentata da una “crescente e inquietante lega di Stati autoritari”, citando come esempio la fornitura di munizioni dalla Corea del Nord alla Russia e il coinvolgimento dell’Iran nella fornitura di droni d’attacco in Ucraina.

Von der Leyen ha lodato i progressi compiuti finora nel campo della difesa europea, ma ha sottolineato che c’è ancora molto da fare. Ha esortato gli Stati membri a ricostruire, rifornire e modernizzare le loro forze armate, nonché a potenziare la capacità industriale della difesa nell’arco dei prossimi cinque anni.

La presidente della Commissione ha anche richiamato l’attenzione sulla situazione di instabilità in Medio Oriente, sottolineando che ciò rappresenta una minaccia per la sicurezza europea. Ha evidenziato il ruolo della Russia nell’aggressione all’Ucraina, definendola una “brutale guerra di aggressione” che continua da tre anni.

Von der Leyen ha concluso il suo intervento richiamando l’attenzione sulle illusioni ormai svanite riguardo alla pace e alla prosperità permanente in Europa. Ha esortato l’Europa a comportarsi di conseguenza, adottando misure concrete per difendere la libertà e la prosperità del continente.

Il discorso di von der Leyen ha posto l’accento sull’urgenza di affrontare le sfide attuali e future con determinazione e prontezza, rimarcando la necessità di un’azione concertata e tempestiva per garantire la sicurezza e il benessere dell’Europa.

Ultime notizie