domenica, 14 Aprile 2024

Biden invita Zelensky alla Casa Bianca, Putin minaccia di estendere il conflitto

Dal canto suo, Putin, afferma che andrà avanti con la sua guerra, minacciando che potrebbe allargare le sue mire ed attaccare uno stato componente della Nato, trascinando gli Stati Uniti in guerra tanto temuta dal Presidente.

Da non perdere

L’incontro Biden-Zelensky che si sarebbe tenuto online, rinviato a un incontro faccia a faccia che avrà luogo martedì 12 dicembre alla Casa Bianca. Il presidente degli Stati Uniti  ha invitato il presidente ucraino a discutere delle problematiche geopolitiche, in particolare quelle concernenti la situazione Russia-Ucraina.

Nella dichiarazione della portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, Biden sostiene  ‘l’incrollabile impegno degli Stati Uniti a sostenere il popolo ucraino mentre si difende dalla brutale invasione della Russia.’ Inoltre, riconferma un supporto continuo a favore della nazione alleata: “I leader discuteranno dei bisogni urgenti dell’Ucraina e dell’importanza vitale del continuo sostegno degli Stati Uniti in questo momento critico”.

Come precedentemente annunciato dal Senato degli Stati Uniti, i fondi per garantire aiuti militari a Kiev, sono attualmente insufficienti. La nazione non spedirà aiuti militari nemmeno in Taiwan e nello Stato di Israele, sostenendo che bisogna rafforzare la parte destinata alla sicurezza del confine. I 61 miliardi di dollari destinati a Kiev, entro la fine di quest’anno, molto probabilmente non riusciranno a essere spediti. 

Biden tenta in tutti modi a far approvare il pacchetto di aiuti, nel tentativo di sbloccare l’impasse. Il maggior timore del Presidente è che la Russia possa trarre un beneficio sempre maggiore dalla situazione. Biden si dichiara  “pronto a fare significativi compromessi sul confine”.

 “Questi sono negoziati, i repubblicani pensano di poter aver tutto senza nessun compromesso bipartisan”

Biden ha alzato delle accuse ai membri repubblicani, accusati di aver assunto un atteggiamento ‘tutto o niente’ sull’immigrazione. Dal canto suo, Putin, afferma che andrà avanti con la sua guerra, minacciando che potrebbe allargare le sue mire ed attaccare uno stato componente della Nato, trascinando gli Stati Uniti in guerra tanto temuta dal Presidente.

Ultime notizie