giovedì, 18 Luglio 2024

“L’imperatore dei sogni”, il film sulla famiglia Versace di Mimmo Calopresti. Il ritratto di Franca Versace interpretato magistralmente da Vera Dragone. Qui la nostra intervista.

Vera Dragone, nipote d'arte del regista Vittorio De Seta, ricopre un ruolo centrale nel docufilm, interpretando Franca Olandese, la sarta e imprenditrice che ha saputo riconoscere precocemente il talento del figlio Gianni e lo ha incoraggiato a perseguire le sue aspirazioni. 

Da non perdere

L’annullamento dell’invito alla presentazione del film “L’imperatore dei sogni” di Mimmo Calopresti, alla Festa del Cinema di Roma, dove era in programma un esclusivo evento sul red carpet organizzato da Calabria Film Commission, ha sorpreso profondamente tutti. Tuttavia, il film sulla famiglia Versave, ha suscitato un notevole interesse da subito e non lo hanno dichiarato anche il regista Calopresti e l’attrice Vera Dragone, che nel film interpreta la madre del noto stilista.

Dopo il ripensamento di Roma, il film debutterà al festival di Torino, nel prossimo weekend, durante la 41ª edizione del Torino Film Festival. Qui la nostra intervista (registrata su RKO www.rkonair.com) con la nota e bravissima Vera Dragone. Il cinema, Franca Versace, il set con Calopresti ma anche la passione per la musica

Clicca qui per ascoltare l’intervista di carlo chicco a vera dragone <<

Vera Dragone, nipote d’arte del regista Vittorio De Seta, ricopre un ruolo centrale nel docufilm, interpretando Franca Olandese, la sarta e imprenditrice che ha saputo riconoscere precocemente il talento del figlio Gianni e lo ha incoraggiato a perseguire le sue aspirazioni.

Franca Versace, il personaggio chiave interpretato da Vera Dragone, emerge come una donna emancipata ante litteram, fuori dagli schemi sociali noti, soprattutto in una città del Sud negli anni Sessanta, dove ogni deviazione dagli standard sociali era quasi una rivoluzione.

Nella parte di fiction del docufilm, vengono riproposte le atmosfere vintage di una Reggio Calabria affascinante attraverso immagini suggestive di palazzi storici, il teatro Cilea e il lungomare, con un’attenta ricostruzione d’epoca anche nei costumi. Franca appare con abiti dalla vita stretta e gonne ampie, eleganti acconciature raccolte, cappellini e rossetti dalle tinte decise, oltre alle iconiche divise rosse delle commesse della boutique Versace.

Una specie di viaggi indietro nel tempo, una figura forte quella di Franca, una imprenditrice nella Calabria di quei tempi, una figura femminile intensa e forte a cui Mimmo Calopresti ha dedicato un’analisi più approfondita rispetto al padre (interpretato da Pietro Clemensi). Franca è il fulcro della famiglia, dei tre figli destinati al successo (Gianni interpretato da Leonardo Maltese; Santo interpretato da Antonio Oppedisano; e Donatella interpretata da Clio Calopresti, figlia di Mimmo).

Ultime notizie