venerdì, 8 Dicembre 2023

Il nuovo anno scolastico inizia con lo “zaino sospeso”: l’iniziativa solidale ispirata alla tradizione napoletana

Col nuovo anno scolastico, prende vita in tutta Italia l'iniziativa solidale 'zaino sospeso', volta a finanziare il materiale scolastico alle famiglie che ne hanno bisogno.

Da non perdere

il logo dei Lions

Con l’inizio del nuovo anno scolastico 2023/24, l’iniziativa nazionale della più grande organizzazione di servizio umanitario del mondo ‘Lions’: ‘zaino sospeso’ arriva in tutta Italia.

Lo ‘zaino sospeso’, consiste nella possibilità di lasciare pagato o acquistare del materiale scolastico che verrà riposto in un ‘apposita scatola per le donazioni. Il ricavato sarà distribuito dagli sponsor ad associazioni benefiche, studenti e famiglie in difficoltà.

L’associazione ci tiene a sottolineare quanto sia importante l’inclusività anche in ambienti scolastici ed esorta ad includere nelle donazioni attrezzature per studenti diversamente abili.

L’iniziativa durerà l’intero anno scolastico, per poi ripartire dal periodo di luglio 2024, dato che è necessario dare un sostegno e un contribuito continuo.

Nell’ultimo anno, il costo della vita è aumentato in maniera esponenziale e, con esso, il numero di famiglie in uno stato di povertà, con reddito a malapena sufficiente per coprire le spese scolastiche, fra trasporti e materiale.

Il costo del materiale scolastico è aumentato in percentuale differente: del 4% in più sui libri, 9 % in più sul materiale scolastico e del 2% in più sui vari strumenti tecnologici utili e, nel 2023, richiesti, in un ambiente scolastico. Le percentuali, che possono non apparire alte, portano a un totale aumento delle spese di 95 euro che per molte famiglie prive di reddito o semplicemente con problemi economici, sono una spesa troppo alta. E’ fondamentale, soprattutto in momenti di crisi, che il diritto allo studio non venga ostacolato o, addirittura, visto come un privilegio, a causa delle differenze economiche.

Il caffè sospeso, a cui è ispirata questa iniziativa, in cosa consiste?

Nasce a Napoli, inizialmente come maniera di risolvere le dispute delle compagnie di amici su chi avrebbe offerto il caffè. Questo, subisce un ‘effetto farfalla’ di piega sempre più umanitaria quando le persone iniziano a lasciare un caffè pagato in più per chi non se lo può permettere. L’argomento diventa soggetto del film italo-statunitense ‘Caffè Sospeso’, 2017, regia Santos-Iannucci e diventa il fulcro di ricerche ed articoli di Luciano De Crescenzo, celebre autore napoletano. Il ‘caffè sospeso’ varca i confini dell’Italia, diventando tradizione in Francia, Spagna, Irlanda, Russia, Grecia, Canada, a Newcastle e in Argentina, dove, al posto del caffè abbiamo la ‘empanada pendiente’, tipica del Paese.

il film ‘Caffè sospeso’

Ultime notizie