giovedì, 29 Febbraio 2024

Svegliato dai rumori nel cuore della notte: 30enne preso a sprangate dal ladro

In seguito all'aggressione, il 30enne è caduto a terra ma il rapinatore avrebbe continuato a colpirlo ripetutamente prima di fuggire. L'uomo si sarebbe svegliato nel cuore della notte dopo aver sentito dei rumori nella cascina in campagna dove vive con la famiglia.

Da non perdere

Un giovane di 30 anni è stato colpito con una spranga da un ladro in casa propria, lo scorso fine settimana a Ghedi, in provincia di Brescia. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, il ragazzo si sarebbe svegliato nel cuore della notte dopo aver sentito dei rumori nella cascina dove vive con la famiglia, in campagna; una volta sceso al piano di sotto, il proprietario avrebbe trovato il rapinatore, con il volto coperto da un passamontagna. Alla vista del ragazzo il ladro è fuggito, ma è stato prontamente inseguito. Dopo una rincorsa nel buio, l’uomo si è girato e avrebbe colpito la vittima con una spranga, utilizzata per entrare nell’abitazione.

In seguito all’aggressione, il 30enne è caduto a terra ma il rapinatore avrebbe continuato a colpirlo ripetutamente prima di fuggire. Dopo aver allertato i soccorsi, il giovane è stato ricoverato in ospedale a Manerbio, dove sono state analizzate le ferite che ha riportato. Del fuggitivo invece nessuna traccia, nemmeno nell’abitazione, dal momento che avrebbe usato i guanti per non lasciare impronte. L’uomo non è riuscito a rubare niente a causa dell’interruzione.

Ultime notizie