venerdì, 30 Settembre 2022

Cremona, colpi di fucile in azienda: morto titolare 61enne

Nella mattina di oggi, il titolare 61enne di un'azienda è stato ucciso a colpi di fucile. Il presunto assassino è un 78enne. Sul posto sono stati feriti un uomo di 37 anni e un Carabiniere.

Da non perdere

Questa mattina, 14 settembre, sono stati esplosi diversi colpi di fucile in un’azienda nel Cremasco. I Carabinieri, giunti sul luogo, hanno appurato la morte di un 61enne, titolare della ditta. Dalle prime ricostruzioni, l’omicidio sarebbe stato la conclusione di un diverbio tra il capo dell’azienda e un dipendente, che aveva con sé un fucile da caccia. Probabile che si tratti di omicidio premeditato, poiché l’assassino si era portato l’arma da casa.

Oltre al deceduto, pare sia stata ferito in modo lieve anche un uomo di 37 anni che è stato portato in ambulanza all’ospedale di Crema. I militari hanno fermato un uomo di 78 anni, principale indiziato dell’assassinio, portandolo al Comando dell’Arma. I Carabinieri non hanno avuto la possibilità di avvicinarsi al luogo del delitto, perché la via che porta all’impresa è stata chiusa da entrambi i sensi di marcia. Inoltre, uno dei figli della vittima, in preda all’ira, sembrerebbe aver ferito al volto un Carabiniere che cercava di calmarlo.

Ultime notizie