mercoledì, 5 Ottobre 2022

Champions League, furto in casa Müller mentre è in campo per Bayern-Barcellona: bottino 500mila euro

Dall'importante vittoria per 2-0 contro il Barcellona, al furto in casa per un valore di circa 500mila euro. Secondo il giornale Bild, sarebbe il calciatore Thomas Müller mentre era in campo con il suo Bayern per la seconda partita stagionale in Champions League.

Da non perdere

Dalla gioia per la netta vittoria in Champions League contro il Barcellona alla preoccupazione per il furto in casa è un attimo. Così Thomas Müller è dovuto scappar via subito dopo il 2-0 del Bayern Monaco all’Allianz Arena.

La vicenda

La Polizia ha reso noto che in una villa di Otterfing, paesino a Sud di Monaco di Baviera, sono stati sottratti denaro, gioielli e oggetti di valore, per un valore stimato intorno ai 500mila euro. La Polizia non ha reso nota l’identità del proprietario ma secondo la Bild la villa è proprio quella di Thomas Müller. Almeno due ladri sono fuggiti quando gli agenti sono arrivati pochi minuti dopo ma, nonostante le ricerche, di loro si sono perse le tracce.

Furti di lusso sempre più frequenti

Sono sempre più numerosi i furti in casa dei calciatori, quasi sempre mentre sono impegnati a giocare. In Italia sono finiti nel mirino McKennie e Dybala a Torino, Sensi, Sirigu (mentre era in trasferta a Roma), Muriel, che aveva scoperto il furto tornato a casa dopo l’eliminazione dalla Champions League dell’Atalanta, e anche Vidal, preso di mira ai tempi dell’Inter.
Ancora più assurdo il furto subito da Angel Di Maria, ora in forza alla Juventus, sostituito nella sfida con il Nantes perché i banditi erano entrati in casa quando c’era la famiglia. E lo stesso era successo a Marquinhos, in questo caso i ladri avevano anche picchiato il padre.

Ultime notizie