mercoledì, 5 Ottobre 2022

Mondiale Volley, in semifinale è Italia-Slovenia: domani alle 21 in chiaro su Rai 2

Dopo aver battuto la Francia ai quarti di finale, sarà la Slovenia di Tine Urnaut l’avversaria degli azzurri in semifinale. Il match è in programma sabato 10 settembre a Katowice, in Polonia, in diretta in chiaro su Rai 2 alle 21.

Da non perdere

L’Italvolley di Fefè De Giorgi è in Polonia dove domani e domenica sarà impegnata nell’atto conclusivo della ventesima edizione dei Campionati Mondiali di volley. Giannelli e compagni affronteranno domani alle 21:00 in semifinale la Slovenia che proverà a prendersi la rivincita della Finale 2021 dei Campionati Europei, quando la conquistò il titolo al tiebreak.

Gli azzurri arrivano in semifinale dopo un girone impeccabile e due epiche battaglie in campo con Cuba e con la Francia, sconfiggendo i Campioni Olimpici al tie-break in rimonta. Per la Slovenia, quasi un percorso in discesa, grazie al regolamento che ha nettamente favorito i padroni di casa negli accoppiamenti con una modesta Germanie e una brillante ma non irresistibile Ucraina. Numerosi i nazionali sloveni che militano nella SuperLega italiana: Urnaut, Stern, Cebulj, Kozamernik.

Italia-Francia 3-2 (24-26, 25-21, 23-25, 25-22, 15-12)

Primo set nel quale gli azzurri sono partiti molto bene accumulando un vantaggio che però i francesi sono stati in grado di recuperare sul 13-13. La situazione è continuata con le squadre che hanno giocato palla su palla (21-21) complice anche un’Italia più fallosa rispetto a inizio gara soprattutto al servizio. Proprio nel finale però francesi a +2 (21-23), ma azzurri bravi a non mollare (23-23 e 24-24); nonostante gli sforzi profusi da Giannelli e compagni, però, i transalpini hanno chiuso ai vantaggi sul 24-26 con più di un rimpianto tra le fila tricolori per un parziale che forse avrebbe potuto prendere una piega diversa complice anche una chiamata arbitrale assai dubbia.

Secondo set nel quale il canovaccio della gara non è cambiato con squadre appaiate e con gli azzurri che hanno provato un primo strappo (12-9) puntualmente ripreso (12-12). Dopo una prolungata parità azzurri di nuovo sul +2 (19-17, 20-18); vantaggio progressivamente aumentato sul +4 fino al 25-21 che ha decretato la meritata parità grazie a un parziale ben giocato e amministrato con maggiore attenzione rispetto al precedente.

Terzo set iniziato con gli azzurri bravi a portarsi sul +3 (8-5), ma transalpini ancora in grado di impattare sull’8-8. Giannelli e compagni però non hanno mollato la presa e tre muri azzurri hanno nuovamente rotto l’equilibrio (+3, 13-10). La gara si è fatta vibrante con un clima molto acceso sotto rete, gli azzurri hanno continuato a mantenere un margine di vantaggio variabile (14-11, 15-12, 19-15, 19-17), ma nel momento clou i ragazzi di De Giorgi hanno dilapidato quanto di buono fatto fino a quel momento finendo per cedere 23-25 dopo aver annullato una palla set agli avversari.

Quarto set iniziato con i ragazzi di De Giorgi che hanno accusato un po’ il contraccolpo psicologico dell’andamento della frazione precedente, ma comunque decisi a non mollare: 9-9, 12-12, 14-14. Gli azzurri però sono stati davvero bravi a crederci sempre portandosi sul 19-17 non regalando nulla agli avversari (20-18, 21-19, 22-20, 23-20) e andandosi a prendere un tie-break grazie a un palpitante 25-22 che ha regalato grandi emozioni.

Ultimo set infuocato, ma azzurri ben dentro il match volano sul +5 (7-2, 8-3, 9-4, 10-5, 11-6) per poi chiudere gloriosamente la gara sul 15-12.

Ultime notizie