domenica, 25 Settembre 2022

Como, ubriaca abbandona la figlia di 10 anni al lungolago e si apparta con un uomo: denunciata 40enne

Una donna russa di 40 anni è stata denunciata dalla Polizia di Como per aver abbandonato tutto il pomeriggio di domenica la figlia di 10 anni al lido "Giulietta al lago". La donna, in evidente stato di ebbrezza, è stata trovata seminuda e appartata con un uomo a circa 100 metri dalla bambina.

Da non perdere

Una donna russa di 40 anni è stata denunciata dalla Polizia di Como per abbandono di minore e atti osceni in luogo pubblico la scorsa domenica, 21 agosto. Secondo quanto raccontato dal quotidiano La Provincia di Como, la 40enne è arrivata con la figlia di 10 anni al lido “Giulietta al lago” nel primo pomeriggio e si è allontanata più volte in evidente stato di ebbrezza alcolica, appartandosi anche con un uomo e lasciando sola la bambina. Quando intorno alle 19 la figlia ha visto che la mamma non tornava, si è messa a piangere, attirando così l’attenzione dei gestori del lido che si sono fatti spiegare la situazione e hanno allertato la Polizia. Ci sono voluti circa 40 minuti per rintracciare la donna seminuda a circa 100 metri da dove si trovava la ragazzina. Accompagnata in Questura, la 40enne si è rifiutata di dare le proprie generalità, problema risolta dalla bambina che ha fornito tutti i dati della madre. La donna è stata denunciata, mentre la ragazzina è stata affidata a una vicina di casa di origine ucraina.

Ultime notizie