venerdì, 12 Agosto 2022

Rovigo, altri resti umani nelle acque dell’Adigetto: ancora mistero sull’identità della vitttima

Il cadavere di un uomo fatto a pezzi è riemerso dalle acque del canale Adigetto. L'agghiacciante scoperta è avvenuta in due momenti, un sacco contenente una gamba ieri mattina, gli altri pezzi ritrovati nel pomeriggio. Si indaga per omicidio e per risalire all'identità della vittima.

Da non perdere

Diversi pezzi di corpo umano, chiusi in sacchi per l’immondizia, sono stati ritrovati nelle acque del canale dell’Adigetto, in provincia di Rovigo. Il primo sacchetto contenente una gamba è stato rinvenuto nella mattinata di ieri, 28 luglio, a Villanova del Ghebbo. Nel pomeriggio, sotto un ponte a Lendinara a pochi chilometri di distanza dal primo ritrovamento, sono stati rinvenuti il tronco e la testa di un uomo, nascosti sempre nei sacchetti dell’immondizia. I Carabinieri sono quindi risaliti a Villanova, dove in un altro sacco sono state ritrovate le braccia. La Procura della Repubblica di Rovigo ha aperto un fascicolo per omicidio e ha disposto gli esami per risalire all’identità della vittima.

Ultime notizie