sabato, 20 Agosto 2022

Nuoto, Assoluti di Ostia, Day-2: Benedetta Pilato si conferma nei 50 rana, Miressi vince nei 100 sl

Nel Day-2 degli Assoluti di Ostia, Bendetta Pilato bissa il successo nei 50 rana. Con l'assenza di Paltrinieri, è Lorenzo Galossi a trionfare negli 800 stile libero. Cerasuolo batte Scozzoli e Viberti nei 50 rana maschili.

Da non perdere

Ultimo giorno di gare ad Ostia dove si svolgono i Campionati Italiani Assoluti. La manifestazione rappresenta l’ultimo test in vista degli Europei di Roma 2022 e l’occasione per completare la squadra Nazionale azzurra per l’evento continentale. Si scende in acqua dalle 17.30 con le serie veloci (Diretta tv su Rai Sport +HD).

Intanto ieri, nel Day-2, Benedetta Pilato conferma la sua supremazia nei 50 rana. Alessandro Miressi trionfa nei 100 stile libero, mentre Galossi e Caramignoli si impongono negli 800. Nella giornata di ieri, si inizia con i 100 farfalla donne; nella serie veloce si impone Laquintana in 59.59, davanti a Scotto di Carlo (59.68) e Pirovano (1’00.27). Serie delle “migliori”, invece, vinta Ilaria Bianchi in 58.71, davanti a Tarzia (59.22) e Di Liddo (59.27).

Prima batteria veloce dei 200 farfalla uomini, che vede trionfare Cavedini con il suo 2’00.55. Secondo Antonelli (2’00.90) e terzo Perna (2’01.28). Serie successiva vinta da Burdisso in 1’55.45. Secondo Carini (1’56.96) e terzo l’ucraino Kesil (1’57.07).

Furfaro trova la vittoria nella prima serie veloce dei 100 dorso donne, in 1’02.74, davanti a Bianchi (1’02.77) e Ramatelli (1’03.15). Nella seconda serie, invece, si riconferma Federica Toma, che bissa il successo di ieri nei 50 dorso. Con il suo 1’00.10 batte Pasquino, seconda in 1’01.59 e Scalia, terza in 1’01.61. Nei 50 dorso maschili, vince Baffi in 26.10 davanti a Nardini (26.28) e a Rosi (26.32) nella serie veloce, mentre trionfa Lamberti in 25.31 nella serie dei migliori. Secondo Mora (25.38) e terzo Stefani’ (25.56).

Serie veloce dei 400 misti donne, che vede sul gradino più alto del podio Vetrano in 4’44.85. Seconda Conti in 4’53.50 e terza Bolognese in 4’56.78. Franceschini vince il titolo italiano in 4’42.46. Seconda Fresia in 4’45.10. Nella stessa specialità, ma questa volta maschile, vince il titolo e stacca il pass per Roma, Matteazzi in 4’16.14. Secondo Sarpe in 4’19.42 e terzo Martelli in 4’20.07.

Nei 100m stile libero, vince Chiara Tarantino in 54.69, dopo che un ‘piccolo giallo’ la vedeva indietro in classifica. Seconda Silvia Di Pietro in 54.84, avanti a Costanza Cocconcelli e Sofia Morin. Nelle batterie maschili, invece, il titolo assoluto è di Alessandro Miressi. Con il suo 48.41 batte Lorenzo Zazzeri e Leonardo Deplano. Nei 50 rana femminili, vittoria per Benedetta Pilato in 30.03. Arianna Castiglioni è seconda in 30.68, terzo posto per Lisa Angiolini in 30.84. Simone Cerasuolo s’impone nella stessa specialità, con un tempo sotto i 27”. Podio completato da Fabio Scozzoli e Ludovico Viberti.

Negli 800 metri, ultime gare di giornata, Martina Rita Caramignoli in 8’37.87 vince le batterie femminili davanti alla Tettamanzi in 8’41’42 e Isabella Sinisi in 8’44.39. In assenza di Paltrinieri, Lorenzo Galossi si porta a casa gli assoluti, in 7’46.28 per lui. Completano il podio Luca De Tullio a cinque secondi e mezzo, Ivan Giovannoni con 7.59.36.

Ultime notizie