venerdì, 12 Agosto 2022

“Narcos” nel Napoletano, trovate 1200 piante di cannabis: arrestato 22enne

Sequestrati 350 chili di marijuana all'interno di un bosco nella provincia di Napoli: nei tubi d'irrigazione sono state ritrovate armi da fuoco di vario calibro. Arrestato 22enne colto in flagranza di reato

Da non perdere

Questa mattina, venerdì 8 luglio, le Fiamme Gialle di Napoli hanno sequestrato una piantagione di 1200 piante di cannabis all’interno di un bosco al confine tra Torre Annunziata e Trecase. Gli oltre 350 chili di marijuana avrebbero fruttato nel mercato mezzo milione di euro. All’interno dei tubi d’irrigazione – usati per la coltivazione – erano conservate pistole, munizioni e confezioni di sostanze stupefacenti. 

Non solo cannabis e armi

La Guardia di Finanza ha sequestrato una pistola mitragliatrice, un fucile a pompa Franchi, una pistola a tamburo senza matricola, un fucile da guerra Mauser, quattro fucili di calibro 20 e varie cartucce. Oltre alle armi sono stati confiscati anche 4,7 chili di hashish e altre sostanze come lidocaina e cocaina, per un valore di oltre 70 mila euro. Inoltre, dalle indagini è emerso che il locale utilizzato come essiccatoio delle piante era allacciato abusivamente alla corrente elettrica. Il responsabile della piantagione è un 22enne della zona ed è stato arrestato in flagranza di reato.

Ultime notizie