venerdì, 19 Agosto 2022

Wimbledon, un grande Sinner deve arrendersi a un immenso Djokovic

Dopo essere passato in vantaggio per due set a zero, Sinner si arrende al numero uno del seeding, il serbo Novak Djokovic.

Da non perdere

Termina ai quarti di finale, contro il serbo Novak Djokovic, l’avventura di Jannik Sinner in quel di Wimbledon. Il tennista azzurro perde 7-5, 6-2, 3-6, 2-6, 2-6. Il suo viaggio sulla terra inglese era iniziato lunedì 27 giugno, nella sfida del primo turno contro Wawrinka. Il ragazzo di San Candido ha battuto lo svizzero in 4 set, 7-5, 4-6, 6-3, 6-2, prima di accedere al secondo turno, contro lo svedese Mikael Ymer. Nel match giocatosi mercoledì 29 giugno, Sinner chiude la pratica in 4 set, vincendo 6-4, 6-3, 5-7, 6-2. Più semplice la sfida del terzo turno, contro lo statunitense John Isner; il tennista azzurro porta a casa la partita in 3 set, con il risultato di 6-4, 7-6, 6-3. Agli ottavi di finale, ennesima dimostrazione di forza del ragazzo classe 2001, nella vittoria contro Carlos Alcaraz per 6-1, 6-4, 6-7, 6-3.

Arrivato a Wimbledon con uno score di 4 sconfitte su 4 sul manto erboso, Sinner è stato protagonista di un grande torneo, riuscendo a tenere testa al n.1 del seeding, per di più passando in vantaggio per due set a zero. Jannik ha posto le basi per un finale di stagione, tutto da vivere, con il prossimo grande appuntamento, fissato per gli Us Open di fine agosto.

Ultime notizie