venerdì, 19 Agosto 2022

Bologna, tenta di salvare bimba caduta in piscina: morta baby-sitter grave la piccola

Una baby-sitter, 50nne di origini filippine, si è tuffata in piscina per salvare la bambina caduta in acqua, pur non sapendo nuotare. La donna ha perso la vita, la piccola invece è ricoverata in condizioni gravissime.

Da non perdere

Shock a Bologna, dove nella tarda mattinata di ieri, 30 giugno, una bimba di soli 2 anni e la sua baby-sitter sarebbero cadute in piscina. Il dramma si è verificato in un appartamento in Via dei Sabbioni. A quanto pare la baby-sitter, una 50enne di origini filippine, dopo aver notato la piccola in acqua, si sarebbe prontamente tuffata per salvarla, pur non sapendo nuotare. Entrambe, sarebbero finite sul fondo della vasca. Sul posto, l’immediato intervento degli agenti, assieme ai sanitari.

La bambina è stata trasportata in codice rosso al Pronto Soccorso della struttura ospedaliera Sant’Orsola della città in prognosi riservata. La baby-sitter, invece, è stata trasportata all’Ospedale Maggiore, dove è stata ricoverata in rianimazione. Purtroppo, per la donna non c’è stato nulla da fare. A oggi, ancora non è chiaro se la 50enne abbia avuto un malore dopo aver notato la piccola cadere in acqua o se il malore sia stato avvertito dalla stessa ancor prima, facendo finire entrambe nella piscina.

Ultime notizie