sabato, 2 Luglio 2022

Tragedia a Verona, ubriaco investe e uccide 29enne: interrogati l’automobilista e due testimoni

Il fatto è avvenuto all'alba di domenica. La vittima è una ragazza marocchina residente in Italia da anni. Questa mattina sono stati interrogati l'automobilista e i due testimoni della tragedia.

Da non perdere

Tragedia avvenuta a Verona. All’alba di domenica 22 maggio una ragazza di 29 anni che passeggiava con un amico a Porta Vescovo è stata investita da un’auto pirata ed è deceduta sul colpo. La vittima si chiamava Madiha Rahmad, ragazza di origine marocchina residente in Italia da anni e cha lavorava in una pizzeria. L’automobilista, un 26enne alla guida di una Wolkswagen Polo, è fuggito dopo l’incidente senza prestare soccorso alla ragazza. Fortunatamente l’uomo è stato intercettato e sottoposto a fermo subito dopo grazie all’intervento di una pattuglia della Polizia Locale già presente in zona.

Il 26enne è risultato positivo all’alcoltest e per questo, secondo le ricostruzioni, avrebbe perso il controllo del veicolo impattando violentemente contro il marciapiede. Questa mattina l’uomo è stato interrogato alla presenza del suo avvocato per cercare di chiarire la dinamica dell’incidente. Saranno ascoltati anche i due testimoni che hanno assistito alla tragedia, tra cui l’amico con cui la vittima passeggiava; inoltre, gli agenti hanno contattato anche la cugina della ragazza, unica parente stretta presente in Italia.

Ultime notizie