domenica, 22 Maggio 2022

Firenze, mani alla gola del turista per rubare telefono e soldi: fuga dei ladri finisce in carcere

Due ragazzi fiorentini, di 17 e 21 anni, sono stati arretati, la scorsa notte, dai Carabinieri perché ritenuti i responsabili di una rapina ai danni di un ragazzo belga in vacanza in Toscana.

Da non perdere

I Carabinieri della Stazione Santa Maria Novella di Firenze hanno arrestato, la scorsa notte, due ragazzi con l’accusa di rapina ai danni di un turista belga. I militari, nel corso di uno specifico controllo del territorio nelle aree limitrofe alla stazione ferroviaria, hanno notato i due giovani dirigersi di corsa verso via Nazionale, provenienti da Piazza Stazione. Insospettiti li hanno fermati e, nel corso della perquisizione, li hanno trovati in possesso di un portafogli e di uno smartphone risultati rubati, pochi istanti prima, a un turista belga, un ragazzo di 21 anni, in vacanza in Toscana.

Nel corso degli accertamenti è emerso che la vittima era stata aggredita da due soggetti  che lo avevano afferrato per il collo, nei pressi dell’ingresso di un fast food, derubandolo di quanto rinvenuto. I due ragazzi, un 21enne già sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale, e un 17enne, sono stati tratti in arresto e condotti l’uno presso il carcere di Firenze, l’altro presso l’Istituto penale minorile di Firenze, con l’accusa di ipotesi di reato di rapina aggravata in concorso.

Ultime notizie