mercoledì, 25 Maggio 2022

Caserta, 15enne ferito alla testa dalla pistola del padre: è grave

Un 15enne del Casertano è stato ricoverato in gravi condizioni, ferito alla testa da un colpo di pistola esploso dall’arma del padre, detenuta in casa legalmente.

Da non perdere

Un ragazzo di 15 anni è stato gravemente ferito alla testa da un colpo partito dalla pistola del padre. Dalle prime ipotesi il colpo sarebbe partito accidentalmente dall’arma che il padre deteneva legalmente in casa. La dinamica non è ancora del tutto chiara, il corpo esanime del giovane sarebbe stato rinvenuto dai genitori in casa, ma dalle prime ipotesi si tratterebbe di un colpo partito inavvertitamente e nulla al momento farebbe pensare ad un tentativo di suicidio. Nell’appartamento di Francolise, un comune del Casertano, quando sono intervenuti i soccorritori del 118 le condizioni del ragazzo sono apparse da subito gravissime.

Il colpo alla testa avrebbe causato la perdita di molto sangue, è stato immediato il trasferimento presso il Pronto Soccorso di Caserta. Secondo le prime ricostruzioni che sarebbero ancora al vaglio dei carabinieri, che indagano sulla vicenda, il ragazzino avrebbe preso la pistola da un ripostiglio in casa, dove il padre, commerciante, era solito tenerla custodita e in sicurezza, probabilmente approfittando della momentanea assenza dei genitori. Poco dopo le 9 di questa mattina, il padre e la madre avrebbero trovato il figlio gravemente ferito nel salotto dell’abitazione e avrebbero subito chiamato il 118; il ragazzo era privo di sensi ma ancora vivo. Le indagini sono affidate ai militari del Reparto Territoriale di Mondragone.

Ultime notizie