mercoledì, 25 Maggio 2022

Nuovo Sindacato Carabinieri, l’ex ministro Trenta eletta nel collegio dei Probiviri – VIDEO

Con la riforma della rappresentanza sindacale per i militari, tutti gli uomini e donne in divisa potranno entrare nella politica della vita di tutti i giorni dalla porta principale tramite i propri rappresentanti. L'Nsc è è il primo sindacato a offrire una polizza di tutela legale ai propri iscritti.

Da non perdere

Il 29 e 30 aprile sono due date che resteranno impresse nella memoria di tanti militari iscritti al Nuovo Sindacato Carabinieri. Si è infatti svolto a Roma il 2° congresso nazionale dell’NSC, all’alba dell’approvazione in Parlamento della nuova legge che permette e legittima finalmente la figura del sindacalista in ambito militare. La svolta è epocale in quanto permetterà a tutti i cittadini in divisa, tramite i propri rappresentanti, di entrare nella politica della vita di tutti i giorni non più dalla porta di servizio ma da quella principale.

Questa riforma è importante anche per le parti sociali che finalmente hanno la possibilità di confrontarsi non più solo con gli stati maggiori il quale scopo è quello di fare quadrato sul buon andamento dell’amministrazione ma anche con le parti direttamente coinvolte sulla strada, e con i cittadini che sicuramente hanno una più libera espressione di pensiero senza essere veicolati da pressioni istituzionali. All’unanimità è stata eletta come nel Collegio dei probiviri l’onorevole Elisabetta Trenta, già ministro della Difesa, promotrice della legge che ha permesso la nascita dei sindacati militari.

Ultime notizie